La versione di Microsoft Internet Explorer in uso è obsoleta e potrebbe compromettere la corretta navigazione.
Aggiornalo o installa un browser alternativo
.

 
 
Il servizio che cerchi a portata di clic
 800.589.284  
Login
mercoledì 22 novembre 2017
 
 
 
 
Consigli pratici per il Fai Da Te
 
La risposta che cerchi in tre passi
 
 
 
Passo 1
Argomenti
Passo 2
Capitoli
RIFINIRE
Passo 3
Schede
 
 EDILIZIA  »  RIFINIRE
LA POSA DELLE PERLINE INCLINATE
Stampa documento 56 
ATTENZIONE - Le informazioni contenute nelle schede del Fai Da Te sono esclusivamente indicative e presupongono l'uso del buon senso e di tutti gli accorgimenti possibili per evitare qualsiasi pericolo nell'attuare costruzioni e/o riparazioni, per tanto EdilSinergica declina ogni responsabilità diretta e indiretta su eventuali danni a cose e persone.

MATERIALI

ATTREZZI

DIFFICOLTA'

NOTE

  1. Perline e listelli di legno
  2. Tasselli e piastrine
  3. Battiscopa e bordini angolari

 

  1. Trapano
  2. Seghetto
  3. Cacciavite
  4. Martello
  5. Squadretta
  6. Metro
  7. Filo a piombo

4.5

(scala da 1 a 10)

La difficoltà maggiore sta nel taglio delle perline in base all'inclinatura desiderata, possiamo consigliare pertanto di dare un inclinazione di 45°, perchè risulta piu semplice fissare dei punti di riferimento e verificare l'inclinatura grazie alla livella a bolla.

Come posare le perline da parete inclinate in 6 passi:

Descrizione Procedura
 
1

Prima di posare le perline è neccessario preparare la parete fissando dei listelli orizzontali, spessi almeno 30 mm, e distanti tra loro circa 50 cm. E' opportuno che le varie file di listelli siano sfalate tra loro, in modo da favorire la circolazione dell'aria e garantire il maggior sostegno delle perline.

Il primo listello dovrà essere collocato in basso, praticamente adiacente al pavimento, e l'ultimo a ridosso della conclusione del rivestimento di perline.

Passo 1
1Bis

Per fissare i listelli anzitutto è neccessario forare il muro, e successivamente i listelli, in modo che la vite del tassello li possa attraversare, e quindi essere avvitare la vite nella parte a espansione del tassello già collocata nel muro.

Passo 1  Bis
2

Iniziare da un angolo in basso fissando dei punti di riferimento da utilizzare come guida, utilizzare una squadretta per semplificare il lavoro.

Passo 2
3

Tagliare da una perlina un triangolo rettangolo la cui ipotenusa abbia l'inclinazione che desideriamo dare alle nostre perline.

Nel nostro caso, volendo dare un inclinazione di 45°, il triangolo rettangolo sarà un triangolo isoscele, ossia coi due cateti avente la medesima lunghezza.

Dopodiché fissare il triangolo con due chiodini in corrispondenza dei due listelli esterni.

Passo 3
4

Una volta certi delle misure, si potranno tagliare le successive perline a forma di trapezio isoscele (isoscele perché abbiamo preso in considerazione sempre il fatto che le nostre perline hanno un inclinazione di 45°).

Utilizzare i chiodini senza testa per fissare le perline ai listelli, e le graffette a scomparsa in lamiera zincata per bloccare le perline sugli appoggi intermedi.

Passo 4
4Bis

Le piastrine in lamiera zincata, munite di un dente che si inserisce nella scanalatura femmina vanno installate come riportato nell'immagine a lato, inchiodata la piastrina al listello la perlina sarà perfettamente fissata. Non è indispensabile che sia collocata una piastrina su ogni listello.

Passo 4 Bis
5

Una volta terminata la posa in opera delle perline si potrà procedere alle rifiniture montando i battiscopa.

Passo 5
6

Nelle giunzioni agolari delle pareti su cui sono state posate le perline possono essere anche montati gli appositi bordini angolari di raccordo.

Passo 6
 Sponsor 
Imm 1
Stampa documento 56 
 
     
 
 
 
 
 
mercoledì 22 novembre 2017
Tutti i contenuti nel sito sono protetti da copyright.
© EdilService - Via Trieste 18 Selargius (CA) - Partita IVA : 03233950926
 
 
 
Webmaster : Informatizzare.it