La versione di Microsoft Internet Explorer in uso è obsoleta e potrebbe compromettere la corretta navigazione.
Aggiornalo o installa un browser alternativo
.

 
 
Il servizio che cerchi a portata di clic
 800.589.284  
Login
sabato 18 novembre 2017
 
 
 
 
Consigli pratici per il Fai Da Te
 
La risposta che cerchi in tre passi
 
 
 
Passo 1
Argomenti
Passo 2
Capitoli
I MATERIALI
Passo 3
Schede
L'ARGILLA
 
 EDILIZIA  »  I MATERIALI
L'ARGILLA
Stampa documento 34 
ATTENZIONE - Le informazioni contenute nelle schede del Fai Da Te sono esclusivamente indicative e presupongono l'uso del buon senso e di tutti gli accorgimenti possibili per evitare qualsiasi pericolo nell'attuare costruzioni e/o riparazioni, per tanto EdilSinergica declina ogni responsabilità diretta e indiretta su eventuali danni a cose e persone.

L’argilla non è che il prodotto del disfacimento delle rocce costituenti la crosta terrestre – fenomeno generato dal vento, dalle piogge o dal gelo – i cui residui formano dei depositi alluvionali.

La composizione può variare molto a seconda della natura delle rocce madri e delle trasformazioni subite nel tempo. Dunque dovremmo parlare più approfonditamente di argille.

Requisito necessario perche un sedimento possa essere qualificato come argilla è l’estrema finezza delle particelle costituenti la sua massa, che non devono superare mediamente gli 0,002 mm di diametro (devono essere molto più piccole delle particelle costituenti il fango).

Prova ne è che, disciolta in acqua, l’argilla può impiegare molti giorni a depositarsi, e qualche particella resterà comunque in sospensione. A questa finezza sono dovute alcune proprietà meccaniche dell’argilla : la plasticità, l’indurimento e la diminuzione di volume in seguito a essiccazione e cottura, l’impermeabilità a secco.

Detto ciò, dobbiamo precisare che le vere e proprie argille derivano dal disfacimento dei feldspato, un gruppo di minerali cristallini assai comune, le cui caratteristiche chimiche conferiscono alle argille le loro proprietà più peculiari.

In feldspato sono costituiti da alluminosilicati di potassio, sodio, calcio e piccole percentuali di altri elementi. Le argille contengono quindi soprattutto ossidi idrati di silicio e alluminio, con l’aggiunta di altri componenti che contribuiscono a determinare le caratteristiche, a seconda della loro presenza e relativa concentrazione.

Questi componenti secondari determinano le differenti colorazioni delle argille – che si possono classificare in bianche, grigie, verdi, brune o rossastre, rosse e blu – oltre a influire variamente sulle proprietà meccaniche.

Quando le argille sono sottoposte a riscaldamento, prende avvio il processo di disidratazione, seguito da una serie di variazioni strutturali, che terminano a temperatura sufficientemente elevata, con una profonda modificazione chimica.

Una volta sottoposta a cottura si ottiene una ricristallizzazione del prodotto, le cui caratteristiche fisiche e meccaniche sono del tutto differenti da quelle dell’argilla cruda.

L'argilla espansa, o leca, è un prodotto in granuli particolarmente indicato per la costruzione di strati isolanti e drenanti. Lo si trova in sacchi, in vendita presso i rivenditori di materiali edili (visita il nostro portale  Edilsinergica.it per trovare quello più vicino a te)


ARGILLA  ARGILLA

 Sponsor 
Imm 1
Imm 2
Stampa documento 34 
 
     
 
 
 
 
 
sabato 18 novembre 2017
Tutti i contenuti nel sito sono protetti da copyright.
© EdilService - Via Trieste 18 Selargius (CA) - Partita IVA : 03233950926
 
 
 
Webmaster : Informatizzare.it